Stoccaggio e riessicamento degli elettrodi rivestiti


1. Oggetto 

Elettrodi rivestiti per arco sommerso, prodotti da Lincoln Electric Europe, distribuiti nel loro confezionamento originale.
Il confezionamento può consistere in:
Scatole completamente in cartone, sia internamente che esternamente;

B scatole protette internamente da rivestimento in alluminio ed esternamente in cartone;

C scatole in plastica (PE) con tappo a sigillo, richiudibili;

D confezioni metalliche ermeticamente sigillate(LINC CAN™) contenute in cartoni;

E confezioni sottovuoto ermeticamente sigillate(MINI-PACK) contenute in cartoni;

F confezionamento sottovuoto ermeticamente sigillato (Sahara ReadyPack®).

    

 

Tipi di confezionamento​ ​
Gradi di elettrodo​A​B​C​D​E​F
Acciai al C-Mn​XX​​XX​X​
​Basso legati, altoresistenziali​X​X​X
​Basso legati, basse temperature​XX​​X​X
Acciai resistenti al creep​X​X
​Acciai inossidabili​X​X​X​X​X
​Acciai inossidabili Duplex e Superduplex​X​X
Elettrodi a base di Nickel​X​X
Riporti duri, manutenzione e riparazione​X

 

2. Stoccaggio

2a. Gli elettrodi in cartone necessitano di stoccaggio in condizioni controllate di umidità e temperatura.
Raccomandazioni generali per lo stoccaggio degli elettrodi:
- temperatura17-27°C,  umidità relativa ≤60%
- temperatura 27-37°C, umiditàrelativa ≤50%.
- le scatole degli elettrodi possono essere sovrappostein non più di 7 file.

2b. Le confezioni in plastica richiedono le stessecondizioni di stoccaggio delle confezioni in cartone.

2c. Per i confezionamenti Linc-Can Mini-Pack e SaharaReadyPack ci sono prescrizioni di temperatura ed umidità relativa, purchè leconfezioni sottovuoto non siano danneggiate.
Raccomandazioni generali per lo stoccaggio:
Sahara ReadyPacks & Mini-Pack possono essere sovrapposte in non più di7 file;
Le confezioni Linc Can possono essere sovrappostein non più di 5 file;
Prevenire il danneggiamenti limitando il surriscaldamento oltre i 60 C° per Linc-Can e Sahara ReadyPacks;
Prevenire il danneggiamenti limitando il surriscaldamento oltre i 40 C° per Mini-Pack

 

3. Movimentazione

3a. Riessiccamento e successivo mantenimento, in accordo alla tabella 1, per i prodotti nelleseguenti condizioni
Elettrodi rutilici, esposti in umidità
elettrodi a basso tenore di idrogeno in scatole di cartone;
elettrodi a basso tenore di idrogeno, riportati dall’officina o Sahara ReadyPacks, Mini-Pack o Linc Can danneggiati;
elettrodi acciaio inox e a base di nichel se dopo stoccaggio lungo in condizioni non note (ossia non conformi alle raccomandazioni);
elettrodi Wearshield in scatole di plastica (PE),immagazzinati nelle condizioni descritte nella sezione 2a. per più di un anno, o prima, qualora le condizioni non fossero conformi alle raccomandazioni

3b. Gli elettrodi in Sahara ReadyPack e Linc-Can possono essere usati senza riessiccamento, purchè il confezionamento non sia danneggiato Gli elettrodi possono essere utilizzati nelle condizioni in cui vengono ricevuti, direttamente dal confezionamento entro le 8ore dall’apertura sotto le condizioni di ≤35°C e ≤90% RH, con gli elettrodi nell’imballaggio aperto protetti da condizioni potenzialemente dannose come condensa, pioggia, etc. Questo periodo può essere esteso a 12 ore sotto le condizioni di ≤27°C e ≤70% RH. Una volta aperti i Linc-Can dovrebbero essere chiusi durante la saldatura usando il coperchio di plastica che è presente sulla lattina. Se il sottovuoto e o la tenuta ermetica non sono presenti,è consigliabile procedere al riessiccamento e ristoccaggio come descritto nella tabella 1 per la
gamma EMR-Sahara®. Gli elettrodi del Mini-Pack possono essere usati senza riessiccamento, disponendo che il sottovuoto sia possibile perl’imballaggio non danneggiato Gli elettrodi possono essere consumati nelle condizioni in cui vengono ricevuti, direttamente dall’imballaggio entro un periodo di 4 ore successive all’apertura sotto le condizioni di ≤35°C e ≤90%RH, con gli eletrodi rimanenti nell’imballaggio aperto protetti da condizioni potenzialemente dannose come condensa, pioggia, etc.

Raccomandazioni per il ricondizionamento e il mantenimento

 Gli elettrodi rivestiti che hanno subito serie contaminazioni da acqua e umidità o sono stati esposti per lunghi periodi all’atmosfera non possono essere ricondizionati e se ne sconsiglia l’uso.

  Gamma elettrodi

 Tempo di riessiccamento (H) *

Temperatura
(°C)

Mantenimento

Acciaio al C-Mn:
- rutile E6013
- rutile E6012, E7024

 

0.5-1h
1-2h

 
70-80
100-120

 

10-20°C sopra la temperatura ambiente

 

- basici basso contenuto di idrogeno (HDM - basici bassissimo contenuto di idrogeno*

2-6h
2-6h
250-375
325-375

 

a.fornetto di mantenimento a 120-180°C senza limiti di tempo
b. Fornetto portatile massimo 10h a RT-125°C (vedi fig. 1)
c. imballaggio di plastica (PE) (elettrodi RepTec e Wearshield) al massimo. 2 settimane in condizioni lavorative

Basso Legati:
- basici bassissimo contenuto di idrogeno**

2-6h

   325-375

Riporti duri (Wearshield) & Manutenzione& Riparazione (RepTec) elettrodi

Acciai inossidabili:
- elettrodi non EMR-SAHARA
- confezionamento EMR-SAHARA

 
1-6h
1-6h
 
200-300
125-300

Fornetto di mantenimento a 75-125°C senza limiti di tempo Fornetto portatile massimo. 10h a RT-125°C

A base di Nichel 1-6h 200-300

* Riessiccamento può essere ripetuto due volte entro il periodo massimo di 6 ore. Il riessiccamento di elettrodi dovrebbe svoglersi prendendoli dall’imballaggio e mettendoli ad aprossivamente 3cm di strati spessi in un forno ventilato a temperatura controllata

** Se questi elettrodi EMR-SAHARA sono riessiccati, un tenore di idrogeno di massimo 5ml/100g è consentito

 

 Stoccare e riessiccare gli elettrodi a non basso tenore di idrogeno.


 

Ulteriori informazioni

Istruzioni per lo stoccaggio e la movimentazione degli elettrodi rivestiti

Confezionamenti elettrodi rivestiti